La nostra đź”” campana

Ognuno può suonare senza timore e senza esitazio-ne la nostra campana. Essa ha voce soltanto per unmondo libero materialmente più fascinoso e spiri-talmente più elevato. Suona soltanto per la parte
migliore di noi stessi, vibra ogni qualvolta è in gioco
il diritto contro la violenza, il debole contro il poten-
te, l’intelligenza contro la forza, il coraggio contro la
rassegnazione, la povertĂ  contro l’egoismo, la sag-
gezza e la sapienza contro la fretta e l’improvvisazio-
ne, la veritĂ  contro l’errore, l’amore contro l’indifferenza.
Adriano Olivetti